Fatti Sentire!: La cappa ideologica

Cerca in questo argomento:   

L’ossessione dell’omofobia

Il ministro inglese per la scuola e per l’infanzia Ed Balls (nomen omen) ha deciso di vietare ai bambini delle elementari l’utilizzo dei termini «mamma» e «papà», i quali sarebbero gravemente offensivi nei confronti degli omosessuali…

di Michele Brambilla

Meglio Nietzsche o il cristianesimo?

Gli adolescenti sono «catturati» dalla sua carica trasgressiva e anticristiana. Ma non conoscono la spietatezza con cui giustifica l’eugenetica. Per lui il cristianesimo è colpevole per il suo messaggio di amore per il prossimo, per i deboli, i malati, i diseredati. Un buon motivo per non congedarsene…

di Giacomo Samek Lodovici

Mozioni gay, come la Corte di Strasburgo ha cambiato idea

La condanna inflitta dalla Corte europea dei diritti dell'uomo alla Francia, colpevole di aver rifiutato a un'insegnante lesbica la possibilità di adottare un bambino, pesa molto più di quanto diecimila euro di ammenda possano far pensare…

La Montalcini contro il Papa, appello dei professori per difenderlo

Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la medicina e membro della Pontificia Accademia delle Scienze ha affermato rispondendo ai giornalisti che le chiedono se avrebbe fatto parlare il Papa all'Università La Sapienza di Roma: «Sono membro del Vaticano e non potevo firmare quello che invece approvavo completamente»…

emlno_pao_73 Segnala "

Diventa anche tu un clandestino, conviene!
«Asilo, prima in lista perché clandestina»

Fingersi un’immigrata e cercare di iscrivere il figlio in un asilo di Genova. Una nostra cronista, calatasi nei panni di «Myriam Sputtin», ucraina senza permesso di soggiorno, ha contattato le istituzioni scolastiche. Risultato: accolta a braccia aperte, invece di essere denunciata trova subito il posto, scavalcando gli altri in graduatoria e non versando la quota, pagata invece dalle famiglie regolari.

Fonte: Il Giornale

"
LA CURA DEI DISTURBI DELLA SESSUALITÀ
L'ideologia nega il dolore che invece va ascoltato

di CLAUDIO RISÉ

L'ascolto e l'accoglienza del dolore umano (la parte più difficile, ma decisiva, della psicoterapia) ha un grande nemico: l'ideologia, che pretende di distinguere tra sofferenze 'giuste', ascoltabili, e sofferenze sbagliate, inaccettabili.

Quando Freud, alla fine dell'800, a Vienna, incominciò a prestare ascolto (anche) alle fantasie o ai disagi sessuali di ottimi mariti e padri, o delle loro mogli e figlie inquiete, la cosa infastidì i benpensanti, e i relativi Ordini. Cosa mai poteva esserci di strano nella sessualità di una coppia regolarmente sposata? Perché quello psichiatra ebreo ascoltava queste storie? Cosa aveva a che fare, tutto ciò, con la malattia psichiatrica, organica, l'unica 'ufficialmente riconosciuta?

Bertinotti si laurea alla Cattolica in Ecuador

Il cattolicesimo accademico latinoamericano corteggia Fausto Bertinotti e lui ricambia con gusto…

COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE

Nel pomeriggio la Sala Stampa della Santa Sede ha rilasciato il seguente comunicato:

A seguito delle ben note vicende di questi giorni in rapporto alla visita del Santo Padre all’Università degli Studi "La Sapienza" di Roma, che su invito del Rettore Magnifico avrebbe dovuto verificarsi giovedì 17 gennaio, si è ritenuto opportuno soprassedere all’evento. Il Santo Padre invierà, tuttavia, il previsto intervento.

1) Povera Chiesa, anzi povera Italia di Michele Brambilla

2) Mai accaduto prima: l’Italia tappa la bocca a Benedetto XVI di Andrea Tornielli

3) I 67 rivoluzionari che tengono famiglia

Attenzione, preparano l’agguato al Papa

L’ignoranza domina tra i presunti scienziati dell’Università La Sapienza di Roma. In 67 cattedratici vogliono impedire al Papa di parlare, anzi persino di entrare in aula magna giovedì prossimo, per l’inaugurazione dell’anno accademico…

di Renato Farina

emlno_pao_73 Segnala "

È Natale, che «scemenza» parlare di Gesù...

"

Ora pagano per convincerci che gay è bello

Il governo olandese ha stanziano 2,5 milioni di euro per promuovere una campagna finalizzata a far considerare come “normale” il comportamento omosessuale presso quegli ambienti e quelle persone che seguono “uno stile di vita religiosamente ortodosso” e a motivo del loro credo considerano la pratica omosex come un peccato. Si pretende infatti di “catechizzare” con i soldi pubblici chi la pensa diversamente sulla pratica omosessuale. Il commento di Mons.Luigi Negri, vescovo di San Marino: «Si vuole eliminare la concezione cristiana della vita»…

di Andrea Tornielli

Sette anni per un massacro. Ma questa è giustizia seria?

Ci fa un po’ di spavento questa giustizia tanto clemente, che pare la declinazione giuridica dell’educazione data a una generazione: dal vietato vietare, all’incapacità tremula di qualsiasi 'no'…

di Marina Corradi

DECISIONE SQUASSANTE
La «tendenza sessuale» entra nel ddl

Il «decreto sicurezza» è incredibilmente diventato il cavallo di Troia con cui far passare di forza – e, al tempo stesso, con insidiosa vaghezza – nel nostro ordinamento un nuovo reato anche d’opinione: la discriminazione fondata sulle «tendenze sessuali», quasi che queste avessero una 'qualità' paragonabile alla razza o all’origine etnica…
E i Teodem hanno votato a favore del maxiemendamento...

Se la fiaba perde la bussola

Ecclesiastici sessuofobi, bimbi lascivi e un mondo in cui il relativismo trionfa gettando il crocifisso in mare. Pronti per il film di Natale di quest'anno?

emlno_pao_73 Segnala "

L’attacco contro il cristianesimo delle ideologie 'secolari', dalla Rivoluzione francese alla massoneria, dal nazismo al comunismo: una riflessione di Luigi Negri

Totalitarismi all’assalto della Chiesa. 

di Mons. LUIGI NEGRI

"

Gian83 Segnala "

A CHI NON PIACCIONO LE STAMINALI RIPROGRAMMATE??

Mentre il Times parla di "scoperta rivoluzionaria", i nostri giornali preferiscono relegare la notizia in posizione defilata.

di Marina Corradi

"

Il nuovo ateismo è a senso unico

Due saggi di René Rémond e Luca Volontè smascherano l'ultima crociata anticattolica…

di Eugenia Roccella

aldo80 Segnala "Dagli Stati Uniti viene la proposta di togliere dalla datazione l’acronimo d.C. (perché il riferimento a Cristo offen­derebbe chi è musulmano, o di altra reli­gione) e sostituirlo con e.c. (era comune). In Gran Bretagna una scuola avrebbe in­dotto gli alunni e le loro famiglie a prati­care per un giorno costumi musulmani: uso del chador per le ragazze, separazio­ne tra ragazze e ragazzi, tra uomini e don­ne siano genitori o insegnanti. Però, a­lunni, docenti e genitori, erano per il 90 per cento di religione cristiana..."

L’esaltazione della sterilità

HOTEL ERODE

Nell'albergo "the best of the world" niente cani, telefonini accesi e… bambini. La chiamano civiltà…

In esclusiva per i forum di totustuus.net,
riprende la pubblicazione degli
"ANTIDOTI"

 

HABACUC

di Rino Cammilleri

Lo “Stato-predone”, altra via al socialismo egualitario

Lo strumento fiscale è sempre stato considerato dal socialismo come un mezzo di redistribuzione delle ricchezze, per realizzare una società ugualitaria, in cui la proprietà privata del cittadino venga ad essere, se non soppressa, almeno limitata. Ecco perché una delle principali cause delle difficoltà economiche in cui versano oggi le famiglie nel nostro Paese governato dal centro-sinistra, è senza dubbio l’insostenibile pressione fiscale

di Roberto de Mattei

aldo80 Segnala "

Il Corriere della Sera ha ormai impugnato una vera e propria guerra volta a demolire il Santo da Pietralcina, forse per pubblicizzare il libro di Luzzatto che guardacaso è pubblicato dalla stessa Rizzoli. 
Antonio Socci risponde per le rime con un articolo ben documentato. Da segnalare che Socci sta per dare alle stampe un libro dedicato proprio a Padre Pio, che sarà nelle librerie a partire dal prossimo 14 novembre con il titolo
Il Segreto di Padre Pio.

Nuove rivelazioni su Padre Pio? No, sono le solite panzane

di ANTONIO SOCCI

"

NUOVO ATTACCO A PADRE PIO:
«Stimmate false»

Sta per uscire un saggio dello storico Sergio Luzzatto dal titolo : L’altro Cristo. Padre Pio e l’Italia del Novecento. L’autore afferma di aver consultato delle «carte segrete» degli archivi vaticani. E da lì ha preso la storia dell’acido fenico e della farmacista…

di Andrea Tornielli

Farías ci racconta l’Allende
eugenetico,sterilizzatore e un po’razzista

È stato ora tradotto anche in italiano il libro “Salvador Allende. La fine di un mito. Il socialismo tra ossessione totalitaria e corruzione. Nuove rivelazioni” del filosofo e storico Víctor Farías. Tra le altre cose, Farías ritiene che tra i socialisti cileni una nascosta onda lunga sia arrivata fino a oggi e cita un decreto del 2000 con cui senza passare per il Congresso il governo di Santiago ha emanato alcune “direttive per il servizio sanitario sulla sterilizzazione femminile e maschile”. Il Ministro era Michelle Bachelet, attuale presidente della Repubblica.

Il vescovo di Grosseto in "pellegrinaggio"
IN UN CIRCOLO GAY

Il vescovo di Grosseto, monsignor Franco Agostinelli, compirà una visita pastorale nella sede dell'Arcigay a Barbanella. Trionfante il commento dell'Arcigay di Grosseto: "per la prima volta nel nostro paese un rappresentante delle istituzioni cattoliche partecipera' ad un incontro con un'associazione che lotta per i diritti di gay”… E non perde tempo nell’insinuare: “sarà un messaggio chiaro per tutti quei gay e lesbiche cattolici che vivono con sofferenza le posizioni intransigenti di alcuni elementi della Chiesa"…

di Caterina Maniaci

«Operazione grossolana per aggredire la fede cristiana»

E’ un volumetto di 52 pagine, scaricabile da Internet e secondo quanto riferisce il GRIS, il Gruppo cattolico di ricerca e informazione socio-religiosa, si sta diffondendo in alcune scuole: si tratta di un grossolano e becero attacco alla fede cristiana e si indirizza ai bambini e ai ragazzi, proprio come una sorta di anticatechismo. Due chicche dal libretto, scritto da un professore napoletano: «La fede - scrive - è proprio una benda sugli occhi, non c’è altro modo per definirla! E non c’è proprio niente di eroico in essa, perché chi si illude così significa che non vuole ragionare, significa che non vuole capire». E ancora: «Per “credere” non c’è bisogno né di avere un’istruzione né di avere una testa che pensa; anzi, per credere, l’intelligenza, la saggezza, la razionalità e l’istruzione (quindi la scuola) sono tutte cose dannosissime». Pillole di un ateismo d’accatto per “convertire” i più piccoli
Leggi anche l'intervista a monsignor Luigi Negri, escovo di San Marino e Montefeltro.

di Andrea Tornielli

PARMA ESPUGNATA DAGLI ISLAMICI

Parma: una monumentale Mezzaluna sarà issata nella nuova grande rotatoria in allestimento alle porte della città…

LE TRE CHIESE

Esenzioni Ici e regali.
Tutti i favori ai sindacati

Il governo se la prende con la Chiesa Cattolica, ma le agevolazioni fiscali sono uguali se non maggiori per i sindacati e i politici. Altro che i presunti vantaggi alla Chiesa Cattolica: Cgil, Cisl e Uil non pagano la tassa comunale, e hanno pure ricevuto le sedi in omaggio. Le tre associazioni sindacali si dividono anche la gran parte dei 330 milioni di euro che lo Stato versa ogni anno per i centri di assistenza fiscale.

1) Gli affari della casta
2) Le tre «chiese». Esenzioni Ici e regali. Tutti i favori ai sindacati
3) I veri privilegiati sono intoccabili
4) Partiti, sindacati e l'Ici della discordia

"Sono convinto sempre più che la principale causa della crisi di fede in cui versa il popolo cristiano sia il modo con cui è stata applicata la riforma liturgica voluta dal Vaticano secondo".
+ Carlo Caffarra, 3-7-2001


Stiamo per trattare di questioni teologiche e religiose, e quindi di cose più importanti di quelle che solitamente affrontiamo in questo blog.
Ma sotto sotto – come suol dirsi – anche stavolta il problema è politico. Ce lo ha detto anche un prete della Diocesi di Bologna, molto ben informato sulle vicende della Curia arciepiscopale, e sul sordo conflitto che ormai da diversi anni la contrappone alla ”Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII”. Cioè, fuori dalla dizione ufficiale, a quel gruppo di intellettuali e politici cattocomunisti che non a torto viene solitamente chiamato “Scuola di Bologna”, e che loro preferiscono chiamare “officina”.

(continua)

Banche d'Italia addio

Sono l'ossigeno per un'economia che si regge sulle piccole e medie imprese (pmi), ma qualcuno le giudica incompatibili col mercato. Così le banche popolari sono finite nel mirino... dei Draghi di turno...