Fatti Sentire!: Famiglia: coppie di fatto

Cerca in questo argomento:   

Spagna:
approvato il “matrimonio” gay, l’episcopato chiede di opporsi con “tutti i mezzi legittimi”

Nel giorno in cui la Camera dei Deputati approvava in modo definitivo il “matrimonio” tra persone dello stesso sesso, la Conferenza Episcopale Spagnola ha chiesto ai cittadini di opporsi a queste leggi ingiuste con tutti i mezzi legittimi...

EUROPA/SPAGNA
Gli scienziati di tutto il mondo confermano che i bambini adottati da coppie dello stesso sesso sono  maggiormente soggetti a problemi psicologici e di salute: inviata a tutti i senatori spagnoli la “Relazione sullo sviluppo infantile in coppie dello stesso sesso".

OTTAWA (Canada), sabato, 28 maggio 2005 (ZENIT.org).- La Spagna e il Canada stanno avanzando inesorabilmente sulla via della legalizzazione del “matrimonio” omosessuale. Negli ultimi mesi le Conferenze episcopali di entrambi i Paesi hanno pubblicato diverse dichiarazioni in cui hanno criticato il tentativo di porre sullo stesso piano il matrimonio eterosessuale e le unioni tra persone dello stesso sesso.
Francesca Segnala "

VATICANO

"La Chiesa non può smettere di annunciare che, secondo i piani di Dio, il matrimonio e la famiglia sono insostituibili e non ammettono alternative": il Papa conferma la convocazione del V Incontro Mondiale delle Famiglie a Valencia nel luglio 2006

 

"

di Rodolfo Casadei (Tempi)

Privati dell'identità di genere, incapaci di libertà, schiavi dei propri bisogni narcisistici:
sono i figli senza padre come quello della coppia di lesbiche pubblicizzata dal corriere della sera. cosa succede quando si disconosce l'ordine simbolico? parla Claudio Risé


"Non è una notizia dell'ultima ora. Ci sono già centinaia di donne in Italia che hanno creato situazioni di questo tipo. C'è un'organizzazione di famiglie parallela che funziona tranquillamente, e un sito internet, 'mennotincluded' (uomininoncompresi) che soddisfa da tempo queste richieste". Claudio Risé non mostra nessuno stupore quando gli si parla della storia di Tina e Terry, le due lesbiche della provincia di Bergamo che hanno avuto un figlio ricorrendo all'inseminazione artificiale (in Belgio) e a cui il Corriere della Sera ha concesso l'onore di un articolo con richiamo in prima pagina. Da psicanalista che da sedici anni si occupa di psicologia del maschile e di psicopatologie derivanti dalla crisi della figura paterna, è molto aggiornato sulle realtà culturali che riguardano questi temi. Domandare lumi su questo caso di eliminazione fisica della figura paterna e su ciò che essa sottintende all'autore di libri come "Il padre l'assente inaccettabile" e "Il mestiere di padre" (San Paolo Editore) è quasi un obbligo.

Francesca Segnala " EUROPA/SPAGNA

"I bambini hanno diritti": i Professionisti per l'Etica lanciano una campagna perché i bambini non possano essere adottati da una coppia di omosessuali

Madrid (Agenzia Fides) - "I bambini hanno diritti" è il titolo della Campagna che sta portando avanti la Federazione delle Associazioni dei Professionisti per l'Etica di fronte alla riforma del Codice Civile che si sta elaborando in Spagna e che permetterebbe il matrimonio tra omosessuali con la possibilità di adottare bambini. La Federazione delle Associazioni dei Professionisti per l'Etica è formata da una rete di professionisti che si propongono di promuovere e difendere i valori etici nella vita pubblica.

"
Francesca Segnala "

Il sovrano spagnolo: "Non finirà come in Belgio"

Juan Carlos firmerà la legge sulle nozze gay "Non sono Baldovino"

Zapatero ringrazia "il re repubblicano"

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

MADRID — Re Juan Carlos non vuole e non può accogliere l'invito dei vescovi spagnoli a far uso della obiezione di coscienza e a non ratificare, "in quanto cattolico", la nuova legge sui matrimoni fra omosessuali che verrà approvata dalle Cortes in via definitiva. I suoi doveri costituzionali gli impongono di firmare le leggi dello Stato. Dapprima la Casa Reale aveva informato che il sovrano "adempirà rigorosamente" alle sue funzioni e "agirà con la Costituzione in mano". Come sempre ha fatto: nei suoi trenta anni di regno mai ha bloccato una decisione parlamentare.

"
Francesca Segnala " 

SPAGNA

La Chiesa al re "Non ratifichi le nozze gay"

La Chiesa spagnola ritiene che re Juan Carlos dovrebbe fare obiezione di coscienza e non ratificare "in quanto cattolico" la nuova legge sui matrimoni gay, varata dal governo Zapatero.

"Il re di Spagna è cattolico

Non firmi la legge sui gay"

La richiesta dei vescovi: Juan Carlos deve fare obiezione di coscienza

Il governo: si è sempre adeguato alla Costituzione, continuerà a farlo

"
Nota della Conferenza Episcopale sulla questione dell’obiezione di coscienza in caso del “matrimonio” tra omosessuali: “Opporsi a disposizioni immorali, contrarie alla ragione, non è andare contro nessuno, ma essere per l'amore della verità e per il bene di ogni persona”  
Francesca Segnala "

Intervista di Fides al Card. Alfonso López Trujillo, Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia

San Tommaso dice "lex injusta non obligat"

"Le coppie di fatto costituiscono il primo passo per distruggere, pezzo a pezzo, l’istituzione familiare, prezioso bene comune dei popoli e patrimonio dell’umanità"

"
emlno_pao_73 Segnala "

Testo tratto da Avvenire

LO «STRAPPO» DI MADRID
L’esecutivo socialista costretto alla difesa: «Bisogna rispettare le leggi dello Stato». Il via libera alla discussa riforma è previsto per giugno dopo il voto in Senato

Matrimoni gay: i sindaci spagnoli pronti al rifiuto.

Il primo cittadino di Valladolid: io non celebrerò queste unioni Il ministro della Giustizia: «Deve farlo, è un pubblico ufficiale».

Da Madrid Michela Coricelli

"

Nota della Conferenza Episcopale riguardo al matrimonio degli omosessuali: "Lo Stato non può riconoscere questo diritto inesistente se non agendo in modo arbitrario che travalica le sue competenza e che danneggerà senza dubbio molto seriamente il bene comune"

IL CARDINALE TRUJILLO sul matrimonio-gay approvato in Spagna

«Obiezione di coscienza per dire no a leggi inique»

Il Congresso dei deputati ha approvato ieri, 21 aprile, il progetto di legge che farà della Spagna il terzo Paese del mondo (dopo Olanda e Belgio) ad autorizzare i matrimoni fra persone dello stesso sesso e il primo a permettere l’adozione di figli da parte delle coppie gay. Dopo l’eventuale passaggio al Senato, il testo sul matrimonio fra omosessuali, approvato con 183 voti a favore, 136 contrari e sei astensioni (hanno votato contro il Partito popolare di centro-destra, e una formazione catalana democristiana), dovrebbe diventare legge dello Stato entro luglio…
Il Cardinal Alfonso Lopez Trujillo, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, ha rilasciato un’interessante intervista al Corriere della sera su questo tema. La riportiamo integralmente.

francesca Segnala "

Il Primate del Canada
e il «matrimonio» tra persone dello stesso sesso

Il Cardinale Marc Quellet, Arcivescovo di Québec e Primate del Canada, in una lettera aperta di fine gennaio 2005, intitolata "Matrimonio e Società, per un voto libero ed illuminato nel Parlamento" richiama a un dibattito serio sulla legge federale che propone di legalizzare le unioni fra persone dello stesso sesso...

"

Di fronte ad un libro come Le mani del vasaio – Un figlio omosessuale: che fare? di don Domenico Pezzini (Ancora, 2004) bisognerebbe mantenere il più stretto riserbo per evitare di fare pubblicità ad un ottimo esempio di pessima stampa. Eppure questo volumetto può tornare utile perché condensa in poche pagine la maggior parte delle "trovate" del movimento gay; si tratta, quindi, di un involontario Syllabus, seu Collectio gayorum errorum.

ANSA (EST) - 11/12/2004 - 18.50.00
ZCZC0409/SXB YNY61812 R EST S0B ST3 S91 QBXB USA: FIGLIA MARTIN LUTHER KING MARCIA CONTRO LE NOZZE GAY ATLANTA, SEGUACI DEL REVERENDO SI SPACCANO SU UNIONI OMOSEX (ANSA)
mavi Segnala "

Protesta civile contro il tentativo di legalizzare l'assurdità

Oltre 165 tra docenti universitari, sacerdoti, avvocati, insegnanti, responsabili di movimenti ed associazioni cattoliche hanno sottoscritto un manifesto in cui denunciano il grave equivoco che promuove una legge approvata a novembre dal Consiglio Regionale della Toscana, in cui si indica la necessità di mettere a punto apposite politiche lavorative a favore dei transessuali e dei transgender

"
OCEANIA/NUOVA ZELANDA
Leggi e famiglia: un dibattito aperto nella società contemporanea - No alle coppie di fatto e alle coppie omosessuali: lettera aperta dei Vescovi della Nuova Zelanda
COMUNICATO STAMPA DEI VESCOVI DELLA CATALOGNA: sulle adozioni da parte delle coppie omosessuali,
Tarragona, 17 novembre 2004
http://www.fides.org/ita/index.html
A seguito dell’approvazione del Progetto di Legge che equiparerebbe le unioni omosessuali al matrimonio,
1 ottobre 2004
http://www.fides.org/ita/index.html
Coppie di fatto, sì della Consulta

Respinto il ricorso del governo. I Vescovi: rispettiamo la sentenza
Promosso lo Statuto della Toscana: legittimo anche il voto agli immigrati
Il dott. Joseph Nicolosi si occupa da diversi anni di terapia riparativa dell’omosessualità; è cofondatore e direttore dell’Associazione Nazionale per la Ricerca e la Terapia dell’Omosessualità (NARTH), membro dell’Associazione Psicologica Americana, autore di numerosi libri e articoli scientifici. In italiano sono disponibili i seguenti volumi: Joseph Nicolosi, Omosessualità maschile, un nuovo approccio, Milano, Sugarco Edizioni, 2002; Joseph Nicolosi, Linda Ames Nicolosi, Omosessualità: una guida per i genitori, Milano, Sugarco Edizioni, 2003. Il sito del NARTH, sul quale è disponibile materiale in italiano, ha il seguente URL: http://www.narth.com/.
Roberto Marchesini ha intervistato Joseph Nicolosi per i nostri lettori (1).

La chiesa cattolica di Francia si oppone alla legge contro la discriminazione omofobica
Tratto da Agenzia SIR del 22-11-2004
12:49 - FRANCIA: LEGGE CONTRO LA DISCRIMINAZIONE OMOFOBICA; CARD. LUSTIGER, "IN PERICOLO LA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE"

Aversa – L’aveva detto lunedì scorso, nel bel mezzo del convegno di presentazione dei lavori di recupero del complesso di San Francesco, ricevendo il plauso convinto di gran parte dei partecipanti. A Battere le mani al vescovo di Aversa, Mario Milano, era presente lo stato maggiore della Casa delle Libertà, soddisfatto ed anche un po’ incredulo per l’alzata di scudi dell’alto prelato a difesa dell’esponente dell’Udc Rocco Buttiglione, sconfessato dall’Europarlamento per le sue dichiarazioni sui gay. A distanza di qualche giorno Milano non ha cambiato idea. Anzi.

di Alberto Migone

La legge, approvata in Consiglio regionale con i voti dell’Ulivo e di Rifondazione, ha come fine dichiarato evitare, con norme ben precise, che una persona sia discriminata, in base all’«orientamento sessuale o all’identità del genere»; vuol essere inoltre «un manifesto che mostra alla società toscana la volontà di essere contro ogni forma di discriminazione».

Il buon selvaggio
Come scrisse Mary McCarty ad Hannah Arendt:
«Perché non posso uccidere mia nonna, se ne ho voglia?».
Perché, scusate l’iperbole, finireste in galera senza passare dal Costanzo Show.
Aporie di un moderno tra i moderni.
Girotondo intorno a Sua Bontà

MADRID, sabato, 13 novembre 2004 (ZENIT.org).- Imperversa la battaglia sui matrimoni omosessuali. Negli Stati Uniti, le elezioni dello scorso 2 novembre hanno visto una maggioranza schiacciante, in 11 Stati, in favore di emendamenti alle rispettive costituzioni, diretti a definire il matrimonio come un’unione tra un uomo e una donna. E in Canada i pro e i contro relativi al matrimonio omosessuale sono oggetto di dibattito in seno alla Corte Suprema.

di Giacomo Samek Lodovici
Il Timone n. 37, novembre 2004,  pp. 6-7: http://timone.totustuus.info/
Alcune Regioni (e alcune proposte di legge) stanno equiparando il matrimonio alle unioni di fatto e a quelle omosessuali. Tre argomentazioni per respingere questo tentativo.
OMOSESSUALITA': PER GENETISTI, NON LEGATA A PATRIMONIO GENETICO
(AGI) - Roma, 30 ott.

Arcigay e Grande Oriente salutano l'alba
di questa "nuova Europa"