Fatti Sentire!: Politiche ambientali

Cerca in questo argomento:   

Al Gore, l'unico guru verde che incassa 4600 euro al minuto

Al Gore è una contraddizione vivente, global come il warming (che ha ucciso 18 persone per tempeste gelate nel Midwest americano in questi giorni). E come si muove, da un premio a un altro, da un palco o un jet, diffonde nell'aria il venticello sgradevole dell'ipocrisia…

Gian83 Segnala "

Bambini: "costosi e inquinanti"

L'Optimum Population Trust: "Bisogna considerare l’impatto ambientale provocato da ognuno di questi bambini nell’arco degli ottant’anni di una vita media. Abbiamo calcolato che ogni bambino inglese costerà al mondo l’equivalente di 620 voli andata/ritorno tra Londra e New York".

"
di Riccardo Cascioli

Da Sviluppo & Ambiente
http://www.svipop.org/sezioniTematicheArticolo.php?idArt=228

Giovedì 9 agosto, al mattino, guardo distrattamente il TG5 finché appare il volto del simpatico colonnello Mario Giuliacci per aggiornarci sulle previsioni del tempo. Scopriamo così che dopo giorni di piogge e vento al centro nord e temperature nettamente più basse della norma in tutta Italia, le temperature risaliranno leggermente nel fine settimana ma dopo Ferragosto ci sarà ancora un’ondata di maltempo. Insomma, conclude Giuliacci, “possiamo dire che l’estate è finita”.

Le bugie degli ambientalisti 2

Un libro di Cascioli e Gaspari smaschera l'allarmismo dei fondamentalisti verdi. E rivela il loro legame con le peggiori ideologie del Novecento...

L'uomo che smaschera le bugie degli ambientalisti

Riccardo Cascioli, giornalista, esperto di problemi ambientali, si è beccato gli strali di Ermete Realacci, leader storico di Legambiente e dirigente della Margherita dato in pole position per la successione ad Altero Matteoli…

Lombardia, migliora la qualità dell'ambiente

L'aria quotidianamente respirata dai milioni di cittadini lombardi è complessivamente migliore di quella del 1997. Dal 1997 al 2005, infatti, il biossido di zolfo ha registrato un -50%, il monossido di carbonio -65%, il benzene -64%, il biossido di azoto -27%, il PM10 -8% ...
Colpa del centrodestra che governa la Regione!

È stata depositata il 9 marzo in giunta alla Regione Lazio la proposta di legge regionale: "VALORIZZAZIONE DELLA PRATICA DEL NATURISMO"

L'UNI LAZIO e la Federazione Naturista Italiana (Fenait) plaudono all'iniziativa dell'Assessore regionale all'Ambiente della Regione Lazio Angelo Bonelli, dei VERDI, mirata a promuovere tutte le condizioni necessarie a garantire la possibilita' di praticare il naturismo nella Regione nonche' ad incrementare il turismo naturista…
C’è da chiedersi come dei cattolici possano votare coalizioni che vantano una produzione legislativa di così alto profilo etico e sociale

mavi Segnala "

L’ecologia radicale contemporanea ha divinizzato la natura relegando l’uomo ad un ruolo secondario, da cui ha origine il suo “peccato”. Lo ha affermato lo scorso venerdì il professor Joan-Andreu Rocha Scarpetta nel congresso su “Il Peccato Originale. Una Prospettiva Interdisciplinare" tenutosi a Roma presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA).

"
I paradossi di Kyoto

Al di là dei trionfanti slogan ambientalisti, con la decisione del 16 febbraio rischiamo di spostare le produzioni inquinanti verso l’India e la Cina…

Riccardo Cascioli e Fabio Malaspina

© SVIPOP 17 Gennaio 2005

Quella che segue è una storia davvero istruttiva di cosa sia l’informazione ambientalista al tempo dello tsunami.

«L'applicazione del Protocollo di Kyoto potrebbe costare all'Italia una riduzione del Pil fino al 3% nel 2025, con una perdita di 280mila posti di lavoro». È quanto sostiene l'economista americana Margo Thorning, direttrice dell'International Council for Capital Formation (Iccf).

Il "terrorismo psicologico" di certo ecologismo

Da oltre trent'anni siamo bombardati da rapporti che prevedono apocalittiche sventure se non ci decideremo a diminuire il numero di esseri umani nel mondo e a combattere l'industrializzazione.
Nulla di tutto questo si è mai avverato, ed appare evidente che i veri scopi dell'"eco-catastrofismo" siano di carattere specificamente "ideologico": difesa dell'aborto e controllo programmato delle nascite, diffusione del culto New Age della dea Terra e della mentalità anti-occidentale.

Riportiamo un importante intervento su "Chiesa ed ecologia", pronunciato da monsignor Giampaolo Crepaldi, segretario del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace, a Narbonne il 10 ottobre 2004.
stefano Segnala "

Da una parte l'uomo "cancro del pianeta"; dall'altra Gaia, la terra, paradiso perfetto, luogo dell'armonia

Per un cristiano il creato è vita, è gioia, è bellezza, perché riflette l'amore del Creatore. È per questo motivo che l'uomo può contemplare il creato e interrogarsi su Dio. (...) Ma la cultura ambientalista che ha dominato la scena negli ultimi trenta anni ha cancellato a priori l'idea di un Creatore buono e previdente, e ha cercato di sostituirlo con Gaia, sorella di Caos e di Eros. Nel paradigma culturale ecologista, la dea della mitologia greca viene riesumata non solo per sostituirsi al Creatore, ma soprattutto per contrapporsi a colui che viene indicato come la causa di tutti i mali del pianeta e cioè l'uomo. Nella concezione dell'ipotesi Gaia l'uomo è indicato come il "cancro del pianeta" e la nascita dei suoi figli e figlie come la principale causa del degrado e dell'inquinamento.

"
La secessione ecologica (e rossa)

Si afferma che la lega Nord che si batte per la devolution, attenta, con questa legge, all'unità nazionale: vuole la scissione della Padania. Ma è la Toscana, la regione più rossa di Italia, che, in concreto, avvalendosi di norme della Comunità europea di dubbia interpretazione, si prepara alla scissione in un settore particolarmente importante, quello dell'ambiente........
elias Segnala "di Alessandra Nucci

"Molti ho incontrato che volevano ingannare, ma che volesse farsi ingannare, nessuno" (S. Agostino)

"

Convegno in USA per denunciare le catastrofi create dalle potenti lobbies ambientaliste Eco-Imperialismo: il potere è verde, ma i morti sono neri.